Seguici su: FacebookTwitter

socialeIn questo articolo facciamo un breve riassunto dell'attività delle Consulte.

Partiamo dalla scorsa riunione in Consulta Libertà, quando sono state illustrate all’Assessore all’Urbanistica e Ambiente Sassoli le proposte di valorizzazione dell’area dietro la cascina san Bernardo, la realizzazione dei collegamenti ciclopedonali verso la prossima fermata Monza Est e da Biciplan Modigliani-Guerrina-Correggio, il recupero dello spazio di atletica all’Istituto Porta, il mantenimento del Bosco Urbano Aguggiari ai fini di un possibile recepimento nella Variante Urbanistica. Sono tutte proposte di riqualificazioni per il miglioramento del quartiere, già inviate dalla Consulta all'assessore, su richiesta della stessa, per il progetto “Le città nella città”: titolo pomposo dato dall’assessore, al quale vedremo se corrisponderanno concretamente i fatti o se resterà solo uno slogan. Per il momento l’assessore ha dato l’impressione di non avere analizzato il documento inviatole a giugno, limitandosi a una presa d’atto, abbozzando qualche discorso politico, mostrandosi possibilista solo sulla valorizzazione area SanBernardo e demandando ad altri suoi colleghi le altre cose.

Ha poi affermato: “Liberhub è un Centro Civico molto attivo, è il vero Centro Civico come meglio non ce lo potevamo immaginare. È forse una delle cose più belle di cui un’Amministrazione può andare orgogliosa.” Bene, un complimento all’Amministrazione precedente che, con l’allora assessore alla Partecipazione Egidio Longoni, lo ha realizzato e messo in funzione con l’innovativa modalità di concessione e gestione in co-progettazione e l’attuazione di uno splendido esempio di coesione sociale. Il tutto in modo non preconfezionato e calato dall’alto come fa adesso la giunta Allevi, ma realizzato insieme secondo lo spirito di partecipazione con cittadini, comitati, cooperativa spazio giovani e consorzio Comunità Brianza.


La Consulta Centro-SanGerardo si è riunita recentemente due volte e i temi di cui si è occupata sono stati: i Germogli di comunità (per la riqualifica di aree verdi tra cui i boschetti reali), il Patto di Cittadinanza e i problemi dei Giardini del NEI che nonostante i proclami dell’assessore alla partita con il suo finto regolamento inapplicabile se non per un po' di propaganda a sfondo leghista, continuano a rappresentare un problema serio di sicurezza fuori controllo per la presenza di spaccio di droga e di degrado.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?