Seguici su: FacebookTwitter

rifiutiSempre più vicina la data del 30 settembre che, dai documenti di contratto, segna la fine regolare dell’attuale appalto per la gestione dei rifiuti nella città di Monza. Il nostro gruppo ha espresso forte preoccupazione per i tempi strettissimi e la possibilità di ritardi nell’indizione della nuova gara e nell’aggiudicazione del nuovo servizio.

comuneLe ultime dal consiglio comunale di Monza grazie al prezioso lavoro di monitoraggio effettuato da alcuni nostri iscritti e dai consiglieri. Una cronaca che permette di restare sempre aggiornati sulla scena politica di Monza.

cherubina bertolaGrazie Cherubina. Cherubina Bertola, già vicesindaco e assessore ai Servizi sociali della giunta Scanagatti, ha rassegnato le proprie dimissioni da consigliere comunale di Monza. Al suo posto entra Marco Pietrobon. Il saluto del nostro capogruppo Egidio Riva.

comuneTra le tante spese che si potevano tagliare quella dell'adesione del Comune di Monza al Centro Studi PIM (Programmazione Intercomunale dell'Area Metropolitana) è, in questo momento, la meno opportuna.

donne violenza discriminazioneNella Giornata internazionale della donna, celebrata lo scorso 8 marzo, quattordici grandi comuni italiani, tra cui Milano, Varese e Padova e 12 città metropolitane come Torino, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Reggio Calabria, Messina, Palermo, Catania e Cagliari hanno sottoscritto e lanciato un patto con 11 punti programmatici, frutto di un lavoro condiviso, per progettare e sostenere misure concrete di promozione delle pari opportunità. Al centro del Patto dei Comuni (http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/news/primopiano/Tutte_notizie/sindaco/patto_comuni_violenza_genere) il sostegno all’emancipazione femminile e la costruzione di una società più equa che offra a tutte le persone, indipendentemente dal genere, di sviluppare talenti e potenzialità in egual misura, lontano dai pregiudizi e dagli stereotipi di genere.

cherubina bertolaApprendiamo con piacere che la situazione di Via Asiago ha superato con la fine del mese di marzo le criticità che, seppur ridotte nel tempo, avevano caratterizzato la vita di quei condomini. Ci spiace averlo saputo dai giornali e dalla televisione, quando il Sindaco era stato più volte sollecitato in aula (e non solo dal gruppo PD) ad aggiornare in merito: la sua risposta è sempre stata che avrebbe dato conto solo nel momento della soluzione del problema.

Fermata Monza EstVi raccontiamo una storia. Tutta monzese. Narra delle vicende della fermata ferroviaria Monza-Est Parco. Se ne è iniziato a parlare nel 1981 (sì, avete capito bene, 1981). Oggi, trascorsi quasi 40 anni, siamo ancora qui a parlarne. Ma la stazione ancora non c’è. E così una parte della città continua a essere soffocata dal traffico. E gli abitanti della stessa parte della città continuano il loro pellegrinaggio quotidiano verso il centro, per poter prendere il treno e recarsi a scuola o al lavoro.

comuneChi si ricorda le promesse elettorali del sindaco Allevi? Eccone alcune, messe nero su bianco nel programma di mandato: la famiglia al centro; servizi agli anziani; sostegno alle famiglie colpite da disoccupazione. E ancora: riordino della sosta a pagamento con la prima mezz’ora gratuita; miglior equità delle tariffe sui rifiuti. Ma non preoccupatevi, questa era la promessa, la nuova giunta non metterà le mani nelle tasche dei cittadini.

dario alleviParcheggiare a Monza? Sarà ancora più difficile. La giunta Allevi, infatti, ha aumentato dal 30 al 50% le tariffe dei parcheggi in tutta la città. Giusto per fare degli esempi: i costi orari passeranno da 1 euro a 1,50 o da 0,80 a 1,20 euro. Provvedimento, peraltro, figlio di una delibera di giunta e senza passaggi in consiglio. Il sindaco Allevi sembra essersi dimenticato della campagna elettorale, quando prometteva la prima mezz'ora di sosta gratuita.

reggiamonzaLa notizia dell’avvenuta chiusura del ristorante in Villa Reale non fa che confermare le nostre preoccupazioni: stiamo assistendo a un progressivo declino della Reggia, che pare non interessare al Sindaco di Monza, che è anche presidente del Consorzio di gestione del Parco e della Villa. Persi i grandi concerti e con un programma di mostre modesto e del tutto inadeguato ad attrarre un numero di visitatori significativo, è ormai chiaro che lo slancio impresso negli scorsi anni dopo la riapertura del corpo centrale e la valorizzazione degli appartamenti reali, si è completamente esaurito. Logico che a soffrirne sono le attività di carattere commerciale collegate. Nella speranza che il rapporto con Triennale Design Museum, ospitato negli spazi del Belvedere, prosegua anche dopo la scadenza del contratto prevista per quest’anno e non segua il destino delle altre attività.

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?