Seguici su: FacebookTwitter

profughiSalvini continua a farsi beffe dei ruoli democratici. “Il ministro della distrazione continua la sua becera propaganda. Va a braccetto con Orban e ammira il suo muro della vergogna. Dice di volere la sicurezza e sta alimentando il caos con un decreto che sta provocando danni inenarrabili. Come l’espulsione di Paul volontario che da 17 anni vive in Italia e che a Palermo con Biagio Conte si occupa degli ultimi e non solo migranti”.

Così Pietro Bartolo, medico di Lampedusa e candidato da indipendente nelle liste del Pd-Siamo Europei (collegi Italia centrale e insulare) a proposito della visita del ministro dell’Interno al confine tra Ungheria e Serbia.

“Alimentare odio e innalzare muri – conclude – è la strategia di chi non sa offrire risposte concrete ai problemi quotidiani”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?