Seguici su: FacebookTwitter

metropolitana m5“Abbiamo bisogno di mettere nuove risorse, nuove energie sul trasporto pubblico di massa; di pensare ai nostri pendolari, di pensare ai collegamenti che rendono la vita nelle nostre città più sostenibile”. Questo un brano del videomessaggio inviato dal ministro dei Trasporti e delle infrastrutture, Graziano Delrio, al sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, candidato al ballottaggio di domenica prossima.

“Abbiamo soprattutto messo mano – dice il ministro – al grande prolungamento della M5 che sarà risolutivo per la città di Monza. La M5 ha già ricevuto 16 milioni di euro per la progettazione. È un'opera imponente che supera il miliardo di euro nei suoi due stralci, quello che (da Bignami) va fino a via Marsala e quello che poi da Marsala arriva al Polo Istituzionale di Monza. Un progetto che non è una promessa ma che ha già la copertura negli stanziamenti pluriennali che quest'anno sono stati superiori a 47 miliardi, di cui ben 21 al mio Ministero. Il Governo si è impegnato a finanziare questi stralci di volta in volta ovviamente con la collaborazione delle istituzioni preposte”.

“Questo grande lavoro di spinta ai collegamenti sostenibili a Monza lo abbiamo fatto insieme a Roberto Scanagatti. Questo percorso non merita di essere interrotto: progetti seri con persone serie hanno le gambe per camminare anche nel futuro e spero davvero di continuare a lavorare con voi insieme a Roberto”, conclude Delrio.

Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Monza Roberto Scanagatti: “Le parole del Ministro aggiungono chiarezza e mettono definitivamente a tacere le voci di alcuni sostenitori di Allevi che in questi ultimi giorni, chissà perché, sollevavano dubbi sulla realtà. Invece, la metrò è un progetto concreto, finanziato, che darà grandi opportunità alla nostra città, riducendo l’inquinamento e rendendo più facile la vita di migliaia di pendolari”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?