Seguici su: FacebookTwitter

maniGruppo di supporto di quartiere” è uno dei progetti finanziato con i fondi Bilancio Partecipativo, ha un budget di 7500€ ed è un progetto d’oro!Ha un unico problema, quasi nessuno è interessato a parteciparvi.

L’idea iniziale è quella di fornire un percorso di formazione a un gruppo di volontari e familiari, per far loro acquisire conoscenze di base sulle caratteristiche e bisogni di anziani e disabili, fornire le informazioni che permettono di muoversi nel districato mondo dei servizi sociali e socio sanitari esistenti e far conoscere le associazioni che operano nel campo.

Il percorso sarà proposto dalla Onlus Don Gocchi con l’aiuto di Auser.
Inizialmente si prevedeva che i volontari dovessero essere del quartiere San Biagio-Cazzaniga per via della logica territoriale del Bilancio Partecipativo, ma visto che ben pochi si sono interessati l’invito è aperto a tutta Monza.

grafico età monzaRiportiamo qui un grafico di non facilissima lettura, si chiama Piramide delle età e rappresenta la percentuale di popolazione in ogni classe d’età di Monza e della Brianza divisa per sesso.

L’informazione che ci interessa trasmette è che nella nostra provincia vi è un numero enorme di abitanti anziani e grandi anziani (over 85); è più probabile che ci si debba preoccupare di accudire un genitore piuttosto che di un figlio.

Saper gestire le ultime fasi della vita di una persona cara è estremamente difficile, la disabilità dell’età anziana ha necessità di assistenza che raramente si è in grado di dare. Quando all’improvviso si entra in una condizione di emergenza familiare si può venire sopraffatti e perdere l’equilibrio nella propria vita.

Tutto questo non deve necessariamente accadere, grazie all’aiuto quotidiano che decine di associazioni compiono sul territorio magnificamente.

Il gruppo di supporto ha questa finalità, insegnare a prendersi cura dei propri cari in uno stato di necessità e possibilmente creare un gruppo di care givers che sappiano essere di riferimento per la comunità.

L’appello personale che faccio è a partecipare!

Questo progetto è una risorsa per chi da qui a breve dovrà occuparsi di queste problematiche e

I corsi inizieranno il un’opportunità enorme per i giovani che avranno modo di conoscere le persone che operano in questo campo, un settore economico in rapida crescita con ottime prospettive future.mese di ottobre, per cui c’è ancora tempo per partecipare.

Per ogni informazione non esitate a scrivere al gentilissimo signor Mario Serenthà all’indirizzo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?