Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

1. Marco Lamperti

2. Cherubina Bertola

3. Paola Bernasconi

4. Giulia Bonetti

5. Leonardo Braccio

6. Sarah Brizzolara

7. Giovanni Busato detto 'Busi'

8. Gabriella Cafaro

9. Francesca Dell'Aquila

10. Villy Deluca

11. Annamaria Di Ruscio

12. Michele Erba

13. Andreina Laura Fumagalli

14. Lorenzo Gentile

15. Shawn Guidi

16. Angelo Imperatori

17. Maurilla Maldini

18. Patrizia Marchesi

19. Michele Marinelli

20. Fabio Minazzi

21. Donatella Paciello

22. Giovanni Perego, detto Gimmi

23. Marco Pietrobon

24. Maria Giovanna Porro

25. Pierina Pozzoli

26. Marco Maria Riboldi

27. Egidio Riva

28. Stefano Toselli

29. Giada Turato

30. Claudia Yupanqui Bobadilla

31. Antonio Zaccagnino

32. Pietro Zonca

 

Marco Lamperti

LAMPERTI ronchi 1Ho 34 anni, sono nato e cresciuto a Monza. Dopo il Liceo Scientifico Frisi mi sono laureato in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio con specializzazione nelle Tecnologie per il Risanamento Ambientale al Politecnico di Milano.

In questi ultimi dieci anni ho lavorato in diversi gruppi multinazionali, prima come Project Engineer e Application Engineer (2012-2014) e poi come Product Marketing Manager e Key Account Manager (2015-2021). Ora ricopro il ruolo di Partner Account Manager in una grande società del settore energetico.

Da circa 15 anni dedico parte del mio tempo al bene della nostra Città, prima come Consigliere di Circoscrizione e poi in Consiglio Comunale, dove ho svolto anche il ruolo di Presidente della Commissione Urbanistica durante la precedente tornata amministrativa. 

Opero in un’associazione di volontariato, sono un ciclista amatore e mi dedico ogni tanto ad immersioni subacquee e alla barca vela.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

Cherubina Bertola

BERTOLASono Cherubina Bertola, ho 62 anni. Sono nata a Milano ma vivo a Monza dal 1964 dove ho studiato, lavorato ed esercitato il mio impegno in oratorio, negli organi scolastici dirappresentanza, in associazioni di volontariato sociale e culturale, nella vita politica cittadina.

Sono un assistente sociale ancora orgogliosa di esserlo, al punto che ho lavorato per dieci anni in Università Cattolica al Corso di Laurea in Servizio Sociale per formare nuovi colleghi e continuare ad approfondire la mia stessa formazione.

Ho lavorato in diversi Enti pubblici e nel Terzo Settore; mi sono occupata di Servizi Sociali in tanti ambiti (anziani, persone con disabilità, ospedale, minori, persone con tossicodipendenze) ed ho fatto e faccio formazione a operatori e volontari.

l bene comune è sempre stata la mia passione ed il mio cruccio: non si lavora mai abbastanza per averne cura! Anche quando sono stata Assessore alle Politiche Sociali e Vicesindaco a Monza, dal 2012 al 2017, ho dato alla mia attività un taglio di cura della comunità, di sviluppo di progetti sul territorio, di iniziative che, avendo a cuore il bene di ognuno, non trascurassero l’attenzione ad ogni singola persona.

Sento di poter e dover rimettermi a disposizione di questa comunità cittadina, dei suoi abitanti, dei gruppi, delle tante realtà associative e del lavoro sociale, per accompagnare processi sempre più inclusivi, azioni che ci consentano di non lasciare indietro nessuno, progetti che ci diano un respiro ampio e che ci aiutino ad uscire con più forza e più coraggio da questi anni bui e difficili per tutti, anche per Monza.

I diritti sociali, civili ed individuali devono trovare un modo per comporsi e per dare senso al futuro che ci aspetta, soprattutto per i più giovani e per le donne che ancora faticano a trovare piena espressione del loro protagonismo nel mondo, a partire dall’essere parte attiva e decisiva nel costruire l’oggi senza dimenticare di guardare al domani della nostra città e del mondo intero. Per loro e per tutti.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Paola Bernasconi

BERNASCONINata a Monza nel 1966, Paola Bernasconi, architetto, ha acquisito esperienze lavorative professionali nell’ambito della formazione, della ricerca e dell'organizzazione collaborando con istituzioni pubbliche, tra cui il Politecnico di Milano, dove ha insegnato alla Facoltà del Design, e società private.

Per cinque anni è stata collaboratrice per il settore design della redazione milanese del quotidiano “la Repubblica” e di altre riviste del settore.

È consulente per la comunicazione aziendale ed è docente di Storia del Design e di Metodologia della Progettazione all’Accademia di Belle Arti ACME di Milano. Consigliere comunale dal 2002 al 2007 e dal 2015 al 2017, è stata consigliere provinciale e membro del Consiglio di Gestione del Parco Valle Lambro dal 2012 al 2121, con deleghe a Lavori pubblici, Piste ciclabili, Mobilità dolce e Patrimonio.

Monza oggi è una città capace di crescere nel rispetto della sua identità: riqualificazione delle aree dismesse, regole certe per lo sviluppo del territorio, rispetto per l’ambiente. Vuole mettere al servizio della città, come consigliere comunale, la sua esperienza di progettista: la capacità di valutare le esigenze delle persone e di dare ai problemi soluzioni concrete, per vivere tutti meglio in una città che sia la città di tutti.

Realismo, chiarezza, efficienza: un impegno da mantenere per la sua città.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

  

 

 

 

Giulia Bonetti

BONETTIHo 36 anni e sono un'artigiana e una curatrice d'arte.

Dopo lo storico Istituto Statale d’Arte, grande istituzione della nostra Città, mi sono diplomata in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Brera.
Ho proseguito poi il mio percorso di studi a Parigi all'Università di Saint Denis, dove ho studiato Cinema e Teatro contemporaneo. Infine ho conseguito il titolo di Maestra Mosaicista alla Scuola Mosaicisti del Friuli, una delle più prestigiose Scuole dell'eccellenza artigianale italiana.
Ho insegnato alla Scuola del Castello Sforzesco e lavoro come docente di discipline pittoriche, musive e calligrafiche in tutto il nord Italia.
All'attività pratica accosto la professione di curatrice e critica d'arte, opportunità che mi ha dato la possibilità di entrare in contatto con le più importanti istituzioni museali del Paese.
A Monza ho coofondato un'associazione culturale: Spazio Supernova che è attiva nel nostro territorio da 5 anni.

Sogno una città più attenta alla sostenibilità, al paesaggio e al territorio, al centro del panorama artistico nazionale, che rilanci il tessuto economico e commerciale. Una città inclusiva, aperta alle diversità, eterogenea, multiculturale. Con a cuore le persone e l'ambiente.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

Leonardo Braccio

BRACCIOSono nato a Monza, il 21 Ottobre 1981, nel 2009 mi sono Laureato in Turismo, Territorio e Sviluppo Locale, presso la Facoltà di Sociologia dell’Università di Milano Bicocca.
Nel 2019 ho conseguito il Diploma Universitario di Educatore Professionale Socio – Pedagogico, presso la Facoltà di Scienze della Formazione, dell’Università degli Studi di Milano Bicocca.
Attualmente, la mia professione è l’assistente educativo scolastico nelle scuole Secondarie di Primo Grado del Comune di Seveso.

ESPERIENZE POLITICHE - AMMINISTRATIVE
Ho cominciato a fare politica a Monza nel 2004, anno in cui mi sono iscritto alla Sinistra Giovanile – Sezione di Monza
Nel 2007 eletto consigliere di Circoscrizione 5 (quartieri San Biagio – Cazzaniga), nella Lista dell’Ulivo.
Nel 2012 eletto Consigliere Comunale del Comune di Monza, nella lista del Partito Democratico, ho fatto parte di questo gruppo fino al Gennaio 2015.

Mi candido, perché voglio dare il mio contributo alla crescita culturale della città, promuovere il dialogo tra l’associazionismo e l’amministrazione comunale, mettere al centro la partecipazione e il dialogo continuo tra cittadini, singoli o associati e l’amministrazione pubblica.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Sarah Brizzolara

BRIZZOLARA

Sono Sarah, ho ventisei anni, lavoro part time nella ristorazione e studio Lettere Moderne all’Università Statale di Milano.

Al lavoro e allo studio, da cui passa la costruzione della mia indipendenza, si aggiunge l’impegno politico, grande passione che nasce in piazza con il movimento globale Fridays For Future, al quale ho dedicato tempo, entusiasmo, competenze.

Sono responsabile ambiente e transizione ecologica nella segreteria regionale dei Giovani Democratici Lombardia.
Ho dato vita alla rassegna “Cinema is the Future”, che racconta la crisi climatica attraverso la potenza delle immagini.
Sono stata a capo della delegazione lombarda durante la LCOY Italiana sui cambiamenti climatici.
Ho scritto articoli sulla sfida della transizione ecologica, sul piano culturale e generazionale per riviste nazionali.
Ho portato i temi dell’ecologia e della transizione nelle scuole con incontri, cercando di trasformare la mia ansia ecologica in azione tangibile, condividendola nelle scuole e nelle piazze.
Sono Climate Leader di Climate Reality Project di Al Gore e con la Commissione Europea e altri soggetti internazionali mi impegno sul cambiamento climatico a livello globale.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Giovanni Busato detto 'Busi'

BUSATO

Sono Giovanni Busato, sono nato a Milano il 6 luglio 1994 ma vivo a Monza da più di 20 anni. Sono laureando in giurisprudenza presso l’università Bicocca di Milano e da quest’anno lavoro in una agenzia del lavoro nell’ambito della gestione delle risorse umane.

Sono sempre stato molto attento ai diversi temi legati al funzionamento della nostra società, questa caratteristica mi ha portato negli anni ad appassionarmi ad alcuni di questi tra cui la politica.

Sono sempre stato un interessato osservatore esterno di questo mondo ma da diversi anni ho compreso che non può esservi politica se non vi è partecipazione. Nei Giovani Democratici e nel Partito Democratico ho trovato un gruppo di persone che come me ha a cuore temi che vanno dalla salvaguardia del nostro pianeta alla difesa ed arricchimento delle conquiste in tema di lavoro e diritti civili.

Insieme cerchiamo di mettere al servizio dei nostri concittadini la visione che abbiamo di un futuro che non può prescindere da valori come ad esempio la sicurezza, l’inclusione e la sostenibilità.

Il nostro sforzo e obiettivo è quello di costruire insieme un futuro fatto a misura dei nostri bisogni e desideri.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Gabriella Cafaro

CAFARO

Nata a Milano nel 1962, vivo con mio marito Arduino con il quale ho due figli ormai grandi e indipendenti.

Ho un diploma universitario in Traduzione e nel 2009 ho preso anche la laurea triennale in Mediazione Linguistica. La mia attività professionale si è svolta per la gran parte nel campo della traduzione tecnica, dove mi sono occupata anche di terminologia e localizzazione software, sia in azienda sia come libera professionista. Da qualche anno mi occupo di gestione amministrativa per la società di consulenza aziendale fondata da mio marito. Sono da sempre socia di A.I.T.I. (Associazione Italiana Traduttori e Interpreti) all’interno della quale ho occupato varie cariche istituzionali sia a livello regionale sia a livello nazionale. Seguo regolarmente corsi di formazione continua perché ritengo che la formazione professionale sia fondamentale per un professionista. Da un anno sono volontaria di Croce Rossa Italiana, comitato di Monza.

Mi sono candidata per due motivi: 1) credo profondamente nella parità di genere, che può esserci solo se noi donne in primis ci impegnamo in prima persona; 2) amo profondamente Monza e voglio dare il mio contributo affinché la qualità della vita dei cittadini sia sempre al primo posto.

Credo fortemente nel lavoro di squadra e nel rispetto del prossimo, valori che desidero avere come faro anche in questa mia prima esperienza di campagna elettorale.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Francesca Dell'Aquila

DELLAQUILA

Nata e cresciuta a Monza, sono laureata in Giurispridenza e ho esercitato la professione di avvocato.

Ho conseguito un Master di II livello in Diritto privato europeo a Roma e nel 2011 ho approfondito gli studi in materia ambientale conseguendo un LL.M in International and Environmental Law (di durata annuale e a tempo pieno) negli Stati Uniti.

A partire dai 18 anni, per circa 10 anni, sono stata attivista in Amnesty International ricoprendo il ruolo di responsabile del Gruppo di Monza. Ho collaborato con l'Università di Pavia a un progetto afferente il Wto e la proprietà intellettuale.

Dal 2012 al 2017 sono stata Assessore alle politiche culturali e di sostenibilità del Comune di Monza. In tale veste ho posto il tema dei cambiamenti climatici al centro delle politiche di sostenibilità e riservato a queste ultime grande attenzione anche sotto il profilo culturale.

Vincitrice di concorso pubblico nazionale, da metà 2021 sono funzionaria, area 3°, dell'Agenzia delle Entrate.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 Villy Deluca

DELUCA

Nato a Milano , laureato in Architettura al Politecnico di Milano , con una tesi sulla mobilità sistematica nell’ area Metropolitana Milanese; durante gli studi ho avuto diverse esperienze professionali nell’ambito della progettazione di infrastrutture sociali, portuali, e trasportistiche.

Da circa 20 anni svolgo la mia attività professionale nell’ amministrazione pubblica occupandomi di lavori pubblici nel settore dell’edilizia scolastica pubblica.

Negli ultimi anni mi sono occupato di Protezione civile e Gestione dell’ emergenza, collaborando con Regione Lombardia alla Gestione dell’ Emergenza sanitaria covid 19 .

Da sempre il mio interesse si è rivolto alla progettazione partecipata per la riqualificazione di aree pubbliche dismesse da valorizzare

Ho svolto corsi di perfezionamento sulla valorizzazione del patrimonio pubblico e di RUP nell’ambito di interventi finanziati con Fondi del PNRR.

Da Oltre 20 anni vivo a Monza con mia moglie e le mie due figlie a cui devo la mia esperienza civica di impegno politico nell’ambito del Consiglio di Istituto Don Lorenzo Milano dove ho portato compimento un protocollo interistituzionale per la realizzazione di un laboratorio informatico multimediale attraverso la rigenerazione di PC in fase di dismissione donati da un’ ente pubblico all’ Istituto scolastico ( Rigenerare, Recuperare, Riciclare ).

Oltre ad essere iscritto ad Emergency ed all’ ANPI Sono iscritto alla sezione di Legambiente di Monza A. Langer di cui ho fatto parte del direttivo, ed a Libera.

Nel 2013 ho dato vita al comitato di quartiere San Carlo, San Giuseppe finalizzato a promuovere proposte di riqualificazione di spazi pubblici urbani degradati.

Tra il 2016 ed il 2019 sono stato coordinatore della consulta del quartiere San Carlo San Giuseppe a cui sono ancora iscritto nell’ ambito del quale è stato possibile realizzare un progetto per un’orto collaborativo sensoriale ( BOGO 26 ).

Attualmente sono volontario in un’associazione che si occupa di persone senza tetto e senza fissa dimora e di un’associazione che si occupa di sostegno alla disabilità

Dal 2015 ho dato vita con altri cittadini al Comitato Salviamo l’Ospedale Umberto 1° di Monza per il quale ci siamo attivati con proposte peer la salvaguardia e la tutela della funzione socio sanitaria assisteniale.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Annamaria Di Ruscio

DI RUSCIOSono nata ad Ascoli Piceno e ho vissuto per tanti anni a Milano. Monza mi ha accolta nel 2001. Qui ho costruito la mia famiglia e stanno crescendo le mie figlie.
Dopo la laurea in Bocconi ho iniziato ad occuparmi di tecnologie e innovazione. E non ho ancora smesso.

Gestisco e sono socia in aziende che aiutano ad introdurre il cambiamento in organizzazione, processi e modelli di business attraverso le tecnologie. Supportiamo aziende pubbliche e private, fornitori ed utenti, associazioni e fondi di investimento. Da noi si lavora in gruppo e per progetto-obiettivo, senza smettere di studiare e ciascuno porta la sua specificità, di genere, età, competenze. Nelle nostre aziende ci sono molte donne, di tutte le età. Molte sono madri, di più figli.

Il mio contributo al PD è iniziato con la candidatura alle europee nel 2009.
Poi ho coordinato fino al 2016 il Forum provinciale di Economia, Lavoro e Innovazione che ha raccolto partecipanti da tutta la Provincia della Brianza, provenienti da storie politiche molto diverse tra loro, e che ha elaborato molte proposte per lo sviluppo del territorio che ancora oggi ritroviamo nei programmi e nei piani delle singole città, dialogando con le forze sociali ed imprenditoriali del territorio provinciale.
Infine, sono stata nominata Vicepresidente di ACSM AGAM dal 2015 al 2018. Un’esperienza bellissima che si è conclusa con la realizzazione del grande piano di aggregazione di Varese, Lecco, Sondrio, consentendo al Comune di Monza di salvaguardare il ruolo di importante azionista e di accrescere le opportunità di lavoro sul territorio.

Ho accolto la richiesta del PD di candidarmi per supportare Paolo Pilotto. Lo conosco da tempo e ho sempre apprezzato la sua competenza e la capacità di ascolto, di fare squadra e di trovare una sintesi. Credo sia la persona corretta per dare una giusta ripartenza a Monza nell'interesse della città e dei suoi abitanti.
Auspico che il digitale e l’innovazione possano essere un’opportunità di sviluppo e crescita per la città, per le imprese del territorio, il commercio ed i servizi. Per realizzare una Monza accessibile, sostenibile ed inclusiva: per le infrastrutture, i trasporti, l’illuminazione, il riscaldamento, la sicurezza, il turismo, la cultura. Credo fermamente che si debba ricucire il dialogo con i cittadini, i quartieri, le forze sociali, di commercio e impresa, per disegnare insieme il futuro per noi e i nostri figli. Auspico che Monza diventi una città aperta, proiettata verso il futuro insieme al suo passato, in cui si abbia voglia di vivere anche domani.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Michele Erba

ERBA

Monzese, 60 anni, sposato con Alessandra, fiero papà di Caterina e Camilla, studi scientifici al liceo “Paolo Frisi” (appena sopra la sufficienza), laurea al Politecnico di Milano (a pieni voti!), servizio militare nell’Esercito Italiano, architetto libero professionista dal 1989.

Una inesauribile “passionaccia” per la Politica (Mino Martinazzoli e Rosy Bindi), per lo sport (Ayrton Senna, John McEnroe e Francesco Totti), per i rapporti sociali (tantissimi Amiche e Amici di tutte le età), per il cinema e la musica (Massimo Troisi e Fiorella Mannoia).

Perchè mi candido?
“Oggi, Noi iniziamo con serietà il lavoro di accertarci che il mondo che lasciamo ai nostri bambini, sia migliore di quello che abitiamo oggi” (Barack Obama).

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

 

 

Andreina Fumagalli

FUMAGALLI

Sono Andreina Laura Fumagalli; il secondo nome, Laura, compare solo nei documenti ufficiali; spesso mi chiamano Andre, perchè Andreina è un nome troppo lungo. Sono nata a Monza nel 1962, ho studiato al liceo Frisi e mi sono laureata in matematica a Milano; insegno matematica e fisica al Liceo Porta di Monza.

Negli anni ‘90 ho iniziato il mio impegno come volontaria per una Associazione di Volontariato, che si occupa di donazione di sangue, nei ruoli di consigliere comunale e provinciale, segretario provinciale e presidente comunale; ho collaborato anche ad alcuni progetti per il livello associativo nazionale.

Ho contribuito alla nascita di CSV Monza Brianza e del Forum del Terzo Settore Monza Brianza.

Sono attivista di Rete Brianza Pride, sono consigliere di BOA Brianza Oltre l’Arcobaleno e sono tra gli organizzatori del Brianza Pride.

La mia candidatura per il Partito Democratico nasce dalla voglia di provare a cambiare in meglio Monza e la mia idea si può riassumere così: DIRITTI ALLA CITTA’. Ogni persona ha diritto a vivere in un ambiente sano, ha diritto ad avere una istruzione, ha diritto di essere libera di amare senza pregiudizi. L’elenco dei diritti è ancora lungo, ma ho scelto di impegnarmi su questi temi perchè sono collegati alla mia sfera personale e professionale.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Lorenzo Gentile

gentile

Sono Lorenzo Gentile, ho 21 anni e nonostante io sia nato a Genova, sono cresciuto a Monza.

Sono uno studente di Giurisprudenza e nella vita coltivo anche alcuni interessi tra cui lo sport e la politica, il principale.

Sono entrato nel PD durante la pandemia e sono attualmente il segretario cittadino dei Giovani Democratici.
Diritti, ambiente e politiche giovanili sono le tre aree che più mi interessano e che più mi coinvolgono.

 

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Shawn Guidi

GUIDISono Shawn Guidi, ho 27 anni, laurea triennale in Sociologia e laurea magistrale in Scienze Politiche e di Governo.
Per definirmi potrei dire “impegnato”: dal lavoro nell’import/export alla gestione di un collettivo artistico/culturale, dal comitato di redazione di una rivista accademica fino alla militanza nel Partito Democratico, senza dimenticare la grande passione per grafica e comunicazione.
L’impegno per il territorio in cui vivo è da sempre la scintilla che sa accendermi, ancora meglio se in grado di contaminare, arricchire e mettere in rete più ambiti e generazioni possibili.
Credo ancora fortemente nelle persone e soprattutto nel futuro, nel lasciare il mondo meglio di come l’abbiamo trovato.
Per questo motivo ho deciso di candidarmi a consigliere comunale, per portare nella prima linea delle istituzioni, al fianco dei cittadini monzesi, l’energia e la visione necessari a costruire la città di domani.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

 

 

Angelo Imperatori

IMPERATORI

Sono Angelo Imperatori, ho 68 anni , sono nato e vivo a Monza, sposato ho due figli e un nipote: sono pensionato dopo 45 anni di lavoro.

Provengo da una lunga esperienza nelle istituzioni: nel consiglio di Circoscrizione n. 2 dove per 5 anni ho ricoperto la carica di presidente e come consigliere comunale con il sindaco Faglia.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maurilla Maldini

MALDINI

Sono nata a Milano nel 1957, ho un figlio che vive e lavora in Olanda e vivo a Monza.

Sono laureata in Scienze Politiche e, dopo una decina d’anni di attività nella Pubblica Amministrazione sono entrata nel mondo della formazione aziendale e ho collaborato, in qualità di consulente commerciale, con alcuni delle più importanti aziende di questo settore, attività che svolgo tutt’ora.

Insegno da vent’anni in una scuola di italiano per stranieri del circuito delle scuole senza permesso di Milano e, più in generale, sono da sempre attenta al tema dell’immigrazione e delle implicazioni culturali e sociali.

Amo il cinema, amo l’arte in tutte le sue forme e mi piace viaggiare, non solo sulle grandi distanze ma anche attraverso i percorsi che ci permettono di conoscere da vicino i gioielli naturali ed artistici del nostro Paese.

Ho molto apprezzato l’invito a collaborare con il team di Paolo Pilotto per vari motivi.

In primo luogo mi ha affascinato l’idea di una città che riesca ad esprimere al meglio le sue potenzialità, oggi molto soffocate: si tratta di una visione aperta, moderna, che non si spaventa davanti ai limiti e ai problemi ma propone un quadro dinamico e di respiro.

Vorrei portare il mio contributo a questo approccio, in cui riconosco una grande capacità di ‘guardare oltre’ accompagnata da pragmatismo e concretezza, valori nei quali mi ritrovo appieno.

Infine vorrei rivolgere la mia attenzione ad alcuni temi legati allo specifico femminile, che possano vedere un maggior coinvolgimento delle donne non solo in ambito sociale ma anche culturale ed artistico.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

  

Patrizia Marchesi

MARCHESI

Sono nata a Bologna, dove ho frequentato il Liceo Classico Galvani, laureandomi poi in Lettere Classiche presso l’Università di Bologna. Dopo il matrimonio, ho vissuto prima a Milano, poi per tredici anni a Ferrara; nel 1987 mi sono trasferita a Monza. Ho tre figli e sette nipoti.

Ho dedicato tutta la mia attività professionale all’insegnamento del latino e del greco, prima al Liceo Ariosto di Ferrara, poi a Monza, al Liceo Classico Zucchi.

Negli ultimi anni di lavoro, all’attività didattica si è aggiunta quella di vicepreside, che mi ha consentito di maturare una buona capacità organizzativa e di coordinamento.

Dopo la pensione, mi sono dedicata alla politica militante, iscrivendomi al Partito Democratico di Monza, nel quale sono stata eletta Presidente dell’Assemblea Cittadina.

Mi piace leggere, in particolare narrativa contemporanea; adoro i classici latini e greci, nei quali trovo sempre ispirazione per riflessioni, approfondimenti, azioni.

Mi piace viaggiare, per ammirare l’arte ma soprattutto per conoscere e capire gli uomini, abitanti del mondo.

Mi piace cucinare, atto d’amore per le nostre tradizioni e per i nostri ospiti.

Nella tragedia Edipo re, Sofocle dice “per un uomo, far bene secondo che uno sappia e possa è la più bella delle azioni”. Per questo ho deciso di mettermi in gioco e di candidarmi, per mettere quel poco che so e posso al servizio della città che mi ha accolto tanti anni fa e che ora è anche la mia città.

Vorrei agire nei due ambiti che mi sono più familiari, i giovani e la cultura.

Ci riuscirò? Spero di sì. In uno dei più bei romanzi della nostra letteratura resistenziale, “L’Agnese va a morire” di Renata Viganò, uno dei suoi compagni chiede: “Tu che cosa ne dici, mamma Agnese? – Io non capisco niente…ma quello che c’è da fare, si fa”.

Ecco, se toccherà a me, farò “quello che c’è da fare”.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

  

Michele Marinelli

MARINELLI

Mi chiamo Marinelli Michele, sono nato 51 anni fa a Bollate, in provincia di Milano. Attualmente lavoro presso un ente locale sovracomunale come tecnico informatico, che è anche il mio hobby, e seguo anche le relazioni sindacali del mio ente.

Nella mia vita privata sono iscritto al PD e a diverse organizzazioni civili, pratico lo sport del tennis, sono appassionato di fotografia, di musica e colleziono francobolli (repubblica italiana), seguo il motorsport in tutti i contesti e corro in bicicletta come amatore.

Credo fermamente che la partecipazione attiva sia fondamentale per migliorare la nostra esistenza.

Ho deciso di candidarmi come consigliere comunale per dare il mio contributo al miglioramento della città di Monza nella quale vivo da sempre, città storica e capoluogo di provincia.

Il mio contributo come componente del consiglio comunale sarà a 360 gradi su tutte le tematiche a partire dal lavoro come tema centrale: Monza deve essere di esempio per il territorio come città in grado di attrarre gli investimenti necessari a creare lavoro, partendo da una migliore viabilità e sistemi dei mezzi di trasporto, servizi per la cittadinanza e sicurezza sotto ogni profilo, anche quella delle strade cittadine a partire dall’illuminazione e alla manutenzione dei marciapiedi.

In particolare, voglio contribuire a garantire servizi per tutte le fasce di età, dai piccoli monzesi alle persone non più autosufficienti, non solo gli anziani, che devono poter vivere attivamente la città per sentirsi parte di una comunità.

Sono convinto che le attività sportive e culturali possono creare un tessuto sociale dove i cittadini possono incontrarsi e trovare stimolo per la partecipazione alla comunità, la città di Monza ha le potenzialità per attuare politiche di indirizzo specifico sul tema sportivo e culturale.

Credo che una città come Monza debba avere un’area feste a disposizione della cittadinanza per poter dare modo a tutti di esprimersi e manifestare la propria volontà di vivere la città e sentirla come un bene comune.

Il mio motto è “Monza è bella, viviamola!” insieme.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Fabio Minazzi

MINAZZI

Sono un professionista e imprenditore nel settore dei servizi per la globalizzazione dei contenuti. Cresciuto a Monza, con una laurea in fisica e qualche anno all’estero nell’R&D di una azienda internazionale nel settore dell’audio digitale, ho fondato con tre amici nel 1994 un’azienda di servizi di doppiaggio e traduzione per il mondo del software e del multimedia. Nel 2014 ho fuso la mia azienda, ormai cresciuta a 75 dipendenti, in un gruppo globale che conta oggi 10.000 persone, di cui sono stato poi dirigente fino a fine 2021.

Dal 1998 al 2008 ho insegnato Editoria Multimediale, Internazionalizzazione e localizzazione del software all’Università Statale di Milano.

Attualmente opero nel settore delle reti neuronali applicate alla sintesi e al riconoscimento vocale. Ho viaggiato frequentemente per lavoro in Europa, Asia e America, gestendo i rapporti con clienti e fornitori provenienti da culture e organizzazioni molto diverse, con la responsabilità di alcune centinaia di persone e un budget di quasi 80 Milioni di Euro.

Mi sono avvicinato alla attività di elaborazione politica con le battaglie dei primi anni 2000 per lo sviluppo di una finanza etica, e poi durante la stagione dell’Ulivo, attratto dalla convergenza di forze diverse che condividevano molti principi civili di base.

Nel 2008 sono stato tra i fondatori del Circolo 4 del Partito Democratico a Monza. In questo contesto ho collaborato ad organizzare incontri di approfondimento e proiezioni di film su temi quali: lavoro e disoccupazione, l’urbanistica a Monza, le mafie nella nostra provincia, la situazione in Palestina, lo sviluppo economico in Africa, la gestione della pandemia di Covid. Da novembre 2021 faccio parte del Forum Provinciale per il Lavoro del Partito Democratico.

Mi candido per il Consiglio Comunale per mettere a disposizione della città una parte del mio tempo, un po’ dell’esperienza professionale e anche della mia visione: una comunità è tale se si occupa di tutte le persone, permette di sviluppare capacità e aspirazioni di ciascuno, è un punto di riferimento nelle situazioni e i momenti difficili.

Governare il continuo cambiamento che ci circonda richiede visione, praticità e la ricerca di un equilibrio che di volta in volta cambia, senza perdere di vista pochi principi-guida. Questo equilibrio è il segno distintivo di ciascuna comunità.

Monza è la mia città e al tempo stesso è una città che invece che ripiegarsi su sé stessa deve trovare la sua collocazione in un mondo che connette in modo nuovo le persone, al proprio interno, nella Città metropolitana, nella Provincia, in Europa e oltre.

Città significa infatti lavoro, formazione, divertimento, relazioni, senso di comunità. Sostenere le iniziative per rendere Monza un luogo attraente e vivo, che coniuga nuove opportunità, sostenibilità ambientale e sociale, solidità finanziaria, qualità della vita delle persone in tutti i quartieri. Spiegare ai cittadini i problemi, le possibili soluzioni, i pro e i contro delle scelte, in modo quanto più comprensibile, con un confronto civile che necessariamente deve tenere conto di interessi diversi e risorse non infinite. Questi sono gli obiettivi e il metodo che intendo adottare nel ruolo di Consigliere.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Donatella Paciello

PACIELLO

Sono Donatella Paciello, ho 58 anni e svolgo la professione di Avvocato. Sono membro del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Monza.

Nel 2012, dopo aver partecipato – unica donna - alle Primarie del centro sinistra per la scelta del candidato sindaco, mi sono candidata nelle liste del PD come consigliera comunale e sono stata eletta.

Ho ricoperto – unica donna nella storia della nostra città -, il ruolo di Presidente del Consiglio comunale dal 2012 al 2017: è stata un’esperienza intensa, anche sul piano personale, impegnativa e gratificante: mi ha consentito di portare le mie competenze, impegno e passione dentro la macchina comunale. Dal confronto anche con le forze dell’opposizione, è nato il nuovo regolamento del Consiglio comunale, che ha assicurato tra le altre cose, tempistiche certe e più celeri nell’adozione delle delibere consiliari.

Un progetto per così dire “extracurricolare”, che ho fortemente coltivato e realizzato con il coinvolgimento anche di altri consiglieri, è stato quello del “Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi”.

Si è trattato di un’iniziativa per interessare i più giovani al bene comune e alla “pratica della democrazia”, che ha visto la partecipazione attiva di studenti delle scuole medie cittadine. Al termine del percorso i ragazzi sono stati i protagonisti di una seduta del Consiglio comunale, alla presenza di tanti cittadini.

Al di fuori della politica, negli ultimi anni, ho partecipato attivamente all’attività dell’Associazione Genitori Frisi, di cui sono stata Presidente, per sostenerne e realizzarne i progetti e mi sono impegnata, da genitore, nella scuola, all’interno del Consiglio di Istituto.

Sono una persona idealista e concepisco la mia vita come impegno, un impegno che parte dalla mia vita privata, affettiva, familiare, professionale ed approda all'impegno politico. Credo nella serietà, nell'onestà, nella coerenza dei comportamenti e delle scelte. Credo che le mete si raggiungano a costo di impegno, sacrificio, dedizione. Non credo nelle scorciatoie, nelle facili conquiste.

Ho scelto di ricandidarmi nelle file del PD, per sostenere l’elezione di Paolo Pilotto a Sindaco della nostra città. Mi riconosco nei valori e nel programma che la coalizione che lo sostiene esprime ed intende realizzare, candidandosi a governare Monza: una città aperta, connessa con il mondo che la circonda ed in cui è immersa, una città “altruista”, che non può e non vuole bastare a sé stessa, in cui trovino spazio diversità e pluralità, in cui abbiano eguale cittadinanza le esigenze di sviluppo economico e quelle di tutela dell'ambiente, il riconoscimento dei diritti delle persone più deboli e quelli dei nuovi cittadini.

Ho scelto di ricandidarmi, perché oggi, come allora, sono motivata dagli stessi ideali, dal desiderio di mettermi al servizio di Monza, la mia città da 30 anni, perché ho a cuore il bene comune e per svolgere attivamente la mia parte in una comunità che mi appartiene, piuttosto che limitarmi a “stare alla finestra”.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

  

Giovanni Perego detto 'Gimmi'

PEREGO

Sono nato nel 1962 a Monza, dove vivo da sempre, in zona Cazzaniga, sono sposato e lavoro in una azienda di distribuzione di software CAD e BIM per la progettazione.

Ho frequentato il Liceo Scientifico Paolo Frisi, poi mi sono laureato in architettura, indirizzo urbanistico, al Politecnico di Milano nel 1988.

Per venti anni ho partecipato all'avventura dello scoutismo nell'associazione AGESCI, prima nel gruppo Monza 1 e poi nel Monza 5, che ho contribuito a fondare. Così come ho partecipato alla fondazione di una cooperativa ed una associazione che operano nel Parco di Monza.

Dal 1994 al 1997 sono stato consigliere comunale a Monza per il movimento "La Rete". In seguito, ho partecipato all'Associazione per l'Ulivo di Monza e sono fondatore del Partito Democratico.

In questi ultimi anni sono stato coordinatore del Forum del Partito Democratico dedicato al Parco ed alla Villa Reale, seguendone da vicino tutti i complessi avvenimenti.

Amo la mia città, e voglio lavorare per la tutela e la valorizzazione del nostro Parco e della Villa reale, e per una città verde, inclusiva e sostenibile.

Naturalmente, spero di portare un contributo efficace e positivo in Consiglio Comunale anche per tutti gli altri argomenti in discussione.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Marco Pietrobon

PIETROBON

Sono Marco, per passione e lavoro mi occupo di sostenibilità ambientale, energie rinnovabili e risparmio energetico.

Come ingegnere, sono impegnato in progetti finanziati dalla Commissione Europea per la ricerca e l’innovazione in questi settori, anche a supporto delle amministrazioni comunali e in collaborazione con università, enti di ricerca, aziende.

Nel servizio politico a Monza, mi sono impegnato e mi impegno a rappresentare questa sensibilità, con proposte concrete per la cura della città.

Sono riconoscente per un lavoro comune con associazioni, cittadini, amici, che ha permesso di sostenere proposte per la mobilità sostenibile e la riduzione del traffico, per migliorare la cura del verde e degli spazi pubblici nei quartieri, per le energie rinnovabili e la qualità degli edifici pubblici, per una gestione dei rifiuti molto migliore, tema su cui abbiamo monitorato, sollecitato, proposto molto e nel dettaglio.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

  

Maria Giovanna Porro

PORRO

Sono nata a Monza l'8 maggio 1949, abito a Monza che è la città dove ho svolto principalmente la mia attività professionale e il mio impegno sociale e politico.

Sono coniugata e tra qualche mese festeggerò i 50 anni di matrimonio. Ho due figli e 6 fantastici nipoti di età compresa tra i 22 e 11 anni che mi tengono aggiornata sulle novità letterarie e musicali.

Mi sono diplomata in Ragioneria presso il Mosè Bianchi ed ho completato i miei studi conseguendo il diploma di Assistente Sociale a Milano.

Ho iniziato il mio percorso lavorativo all'Ufficio Personale di una grande azienda di Monza. Dopo il tirocinio presso un ospedale psichiatrico, dal 1980 e per 10 anni ho svolto la mia professione presso il centro di riabilitazione dell'Associazione Italiana Assistenza Spastici occupandomi in particolare del percorsi di inserimento scolastico e lavorativo delle persone con disabiltà.

Nel frattempo, nell'anno 1984, ho contribuito alla costituzione di una cooperativa di solidarietà sociale ancora attiva nel nostro territorio: sono entrata a far parte del consiglio di amministrazione e ne sono diventata Presidente, carica che ho ricoperto per dieci anni: Questo impegno mi ha portato a promuovere, insieme ad altri operatori sociali, il Gruppo Collegamento Handicap, una delle prime esperienze di collaborazione tra servizi sociali pubblici e volontariato nel distretto di Monza.

Ho collaborato con la Caritar decanale e la cooperativa Novo Millennio coordinando alcuni servizi educativi per bambini italiani e stranieri; una comunità di accoglienza per donne in difficoltà ed i loro figli; un laboratorio di formazione all' attività sartoriale per favorire inserimenti lavorativi. Ho collaborato alla realizzazione di proposte culturali ed educative volte alla promozione delle pari opportunità.

Nel 2001 sono stata nominata rappresentante per la stesura del Piano di Zona per l'ambito di Monza, Brugherio e Villasanta.

La mia esperienza politica inizia negli anni 90, sta continuando nel Partito Democratico, partito per il quale ho fatto parte della Direzione cittadina e nominata in seguito componente dell'Assemblea Nazionale. Ora sono iscritta al Circolo 6 di Monza e al gruppo delle Donne Democratiche della Brianza.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

  

 

 

Pierina Pozzoli

POZZOLI

Sono nata a Desio ma ho sempre vissuto a Monza.

Sono pensionata ma ho sempre affiancato all'attività lavorativa un forte interesse per la "cosa pubblica" che si è tradotto in un impegno diretto in un partito confluito nel Partito Democratico.

In questa tornata amministrativa ho deciso di candidarmi per mettere a disposizione la mia esperienza ai cittadini di Monza ed al Partito Democratico.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marco Maria Riboldi

RIBOLDI

Il mio nome “ufficiale” è Marco Maria Riboldi. Sono nato a Monza il 23 giugno 1954 e a Monza ho sempre vissuto.

I miei studi: dopo essermi diplomato al liceo classico “B. Zucchi”, ho frequentato l'Università Statale, dove mi sono laureato in filosofia, proseguendo poi gli studi presso la Facoltà di Scienze Politiche. Ho scritto articoli e saggi su riviste specialistiche, in passato sono stato segretario nazionale della Associazione Docenti Italiani di Filosofia e segretario di redazione della rivista “Per la filosofia”.

Ho insegnato molti anni sia presso scuole paritarie (Liceo “Dehon” di Monza) che presso scuole statali (tra cui il liceo “Frisi”) prima di diventare preside al Collegio “Bianconi”, dove sono rimasto sino alla pensione.

Ho svolto attività di volontariato sia in ambito cattolico che in ambito laico: al momento sono volontario presso la Scuola Popolare del Carrobiolo (Associazione “Antonia Vita”) che si occupa di ragazzi con difficoltà scolastiche e presso la Associazione “Salvagente” che svolge attività di vario genere, dalla educazione al primo soccorso all'aiuto ad alcune realtà in Africa tramite l'adozione a distanza.

Sono stato anche insegnante nei Seminari Diocesani e ho a lungo collaborato con l'Ufficio Scuola della medesima Diocesi milanese, insegnando anche ai corsi di formazione socio-politica organizzati a suo tempo dal Cardinale Martini, che mi ha anche nominato nel Consiglio Pastorale Diocesano.

Più volte Consigliere Comunale, ho ricoperto l'incarico di Assessore (al Personale e alla Cultura) e di Presidente del Consiglio Comunale.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

  

Egidio Riva

RIVANato a Monza nel 1975 e cresciuto al Cederna, ho studiato al liceo Frisi e quindi in Università Cattolica, dove mi sono laureato in scienze politiche. Nel frattempo ho giocato a pallone e mi sono impegnato nel volontariato. Mi sono sposato con Sara, con cui ho avuto i miei figli, Irene e Roberto, e ho lavorato tre anni come marketing manager. Poi sono tornato a studiare. Ho conseguito il dottorato di ricerca in Sociologia e metodologia della ricerca sociale e, dopo anni come ricercatore in Università Cattolica, dal 2018 sono professore in sociologia dei processi economici e del lavoro presso l’Università di Milano Bicocca. Studio le politiche sociali, il lavoro e i suoi effetti su salute e benessere, le disuguaglianze sociali. Pace, giustizia sociale, solidarietà: sono queste le ragioni del mio impegno in politica.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stefano Toselli

TOSELLI

Sono nato a Monza in zona Cazzaniga e mi sono laureato in Scienze dell’Educazione all’Università Cattolica di Milano. Dopo alcuni anni impiegati presso società tecnologiche ho deciso di dedicarmi alla pubblica amministrazione locale: da oltre vent’anni mi occupo di legalità e digitalizzazione per i Comuni della Lombardia presso AnciLab, la società operativa di ANCI Lombardia (Associazione Nazionale dei Comuni Lombardi). Sono responsabile a livello regionale di progettualità che valorizzano esperienze e competenze professionali dei Comuni. Credo che nella sfera professionale, ma non solo, sia fondamentale il lavoro di squadra e attuare forme di collaborazione che mettano a fattor comune i singoli contributi per generare azioni condivise e innovative.

Vivo a Monza con mia moglie e miei due figli di 11 e 13 anni nella zona San Carlo - San Giuseppe.
Il mio tempo libero, oltre che alle passioni per animali e florovivaismo, amo dedicarlo alla comunità cui appartengo, impegnandomi per cercare di renderla più viva e partecipata. Parrocchia, società sportive, associazioni, condominio sono ambiti nei quali sperimento quanto sia importante e gratificante dare un aiuto concreto per migliorare la qualità della vita delle persone, con un’attenzione particolare ai più fragili.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 

 

Giada Turato

TURATOVince solo chi crede di poterlo fare” - Publio Virgilio
Rendere Monza una città vivibile è una vittoria per tutti i cittadini, indipendentemente dal colore politico.
Sono avvocato, nata e cresciuta a Monza nei quartieri di San Donato e Regina Pacis, dove ho allenato anche una squadra giovanile di pallavolo e ho svolto, da sempre, attività di volontariato. Attualmente risiedo tra i quartieri di Sant’Ambrogio e Cederna.
Gli anni di formazione al Liceo Zucchi mi hanno portato allo sviluppo del pensiero critico e del confronto politico. Durante la frequenza della facoltà di giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano ho alternato lo studio all’attività lavorativa presso il negozio di famiglia avviato a Monza dalla nonna materna.
Dopo la laurea ho svolto i primi anni di praticantato presso studi legali monzesi in materia di diritto penale ed amministrativo, entrando in contatto con gli ambienti del Tribunale e coltivando relazioni professionali coi colleghi anche attraverso un’associazione di avvocati attiva nelle città di Monza e di Milano.
La passione per il mondo pubblico mi porta a vincere dei concorsi dapprima nell’Avvocatura di Regione Lombardia e, poi, quale legale del Comune di Villasanta: da qui nasce il mio impegno professionale al servizio della Pubblica Amministrazione.
In ambito lavorativo mi sono specializzata nella gestione degli appalti all’interno delle direzioni legali di società pubbliche e private operanti nell’ambito dei rifiuti, dell’energia e delle acque pubbliche.
Attualmente ricopro una posizione lavorativa presso una multi-utility partecipata dai Comuni di Milano, Brescia e Bergamo che fa della sostenibilità ambientale il suo baluardo. Nel mio lavoro mi interfaccio quotidianamente con le Amministrazioni comunali gestendo dal punto di vista legale tutti gli aspetti legati alle commesse aventi per oggetto la gestione di servizi pubblici. Faccio parte altresì del team aziendale che si occupa di sviluppare le politiche di “D&I” - Diversità e Inclusione (diversità di genere, culturale e di età, disabilità, orientamento sessuale).
Dedico il mio tempo libero al volontariato, specie a favore di anziani e di animali (ho tre fantastici amici a quattro zampe), ai viaggi, allo studio e all’approfondimento normativo: sono appassionata di tutte le tematiche concernenti la transizione ecologica (economia circolare, decarbonizzazione, smart city) rigenerazione urbana, mobilità, ambiente e sicurezza. Attualmente sto collaborando con docenti universitari alla pubblicazione di un manuale sul PNRR.
Mi definisco una persona determinata, solare, aperta alle relazioni sociali, con tanta energia positiva da mettere a disposizione della mia città. Il mio entusiasmo per la politica nasce proprio dalla voglia di mettere in campo le competenze maturate in ambito professionale al servizio di Monza.
Incontro i cittadini e le cittadine previo appuntamento al seguente indirizzo mail:

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

Claudia Yupanqui Bobadilla

BOBADILLAClaudia Bobadilla una giovane peruviana, “ambasciatrice” di due culture, si candida al consiglio comunale di Monza

Non ha ancora 23 anni (li compirà a luglio), ma ha già le idee chiare. Claudia Yupanqui Bobadilla si candida nelle liste del Partito Democratico alle prossime elezioni amministrative per il Comune di Monza con la freschezza e la propositività tipiche dei giovani.

Il suo nome tradisce origini peruviane, più precisamente Inca, ma lei è nata a Milano, e ha ottenuto la cittadinanza italiana al compimento del diciottesimo anno. Claudia si dichiara orgogliosa delle sue due culture che si abbracciano e si arricchiscono a vicenda spalancando i suoi orizzonti e rendendola più sensibile e più attenta alle esigenze degli altri.

Studentessa del primo anno del corso di laurea magistrale in Management Internazionale all’Università Cattolica del Sacro Cuore, dopo aver conseguito lo scorso febbraio la laurea triennale in scienze linguistiche e letterature straniere nello stesso ateneo, la giovane aspirante consigliera comunale si è appassionata alla politica, intesa come impegno civile, sin da quando era una ragazzina.

“A dieci anni sono entrata per la prima volta in una sala consigliare di un comune-ricorda- A quell’epoca abitavo ad Agrate Brianza e accompagnavo mia mamma, che era impegnata in un progetto chiamato Consulta Migrante, alle diverse sedute. Anche se ero piccola mi sentivo coinvolta e protagonista di quegli incontri ed ero orgogliosa di mia mamma che, nonostante il lavoro, riusciva sempre a trovare il tempo e l’energia per dedicarsi all’organizzazione di iniziative volte all’integrazione”.
Alle scuole medie, dopo aver partecipato a un incontro organizzato dall’allora sindaco di Agrate Brianza, Claudia ha capito che “da grande avrebbe voluto mettersi in gioco, impegnarsi per la collettività, migliorare la vita delle persone, dare voce a chi non riesce ad esprimersi”.

Per le elezioni monzesi Claudia ha coniato uno slogan “Io con voi, voi con me” per manifestare la sua volontà a lavorare tutti insieme per il bene della comunità. Amante dell’ambiente e della mobilità dolce (ha seguito a Roma un corso di formazione in Mobility Management), la giovane italo-peruviana sogna una città a misura di bicicletta. “Mi mancano le piste ciclabili di Agrate dove pedalavo in sicurezza e incontravo sempre tante persone con le quali scambiavo quattro chiacchiere. Mi piacerebbe che anche a Monza si potesse andare in bicicletta tranquillamente tutti i giorni della settimana e non solo la domenica, quando c’è meno traffico, per raggiungere il parco”.

Una raccomandazione importante: per facilitare gli elettori Claudia ha deciso di adottare solo il cognome della mamma: sulla scheda elettorale il nome da scrivere è Claudia Bobadilla.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

 

 

 Antonio Zaccagnino

ZACCAGNINI

Nome e Cognome: ANTONIO ZACCAGNINO
Nato a/il: Sala Consilina (SA) il 1 Aprile 1958
Residente a: Monza – Viale Libertà 114B 

STUDI
Maturità Classica al liceo Q.Orazio Flacco di Potenza nel 1976 Laurea in Ingegneria c/o Università di Napoli nel 1984 con 110 e lode (media base 107,25) Abilitato alla prof di Ingegnere con Esame di Stato del Luglio 1984 (100/120) 

LAVORO (principali tappe)
1) CNR: Assegnista di Ricerca - Centro Ricerche del CNR Arco Felice (Napoli) Marzo-Agosto 1985
2) Specialista Risorse Umane 9/1985-1/1990
  o WABCO WESTINGHOUSE Multinazionale Americana: Torino/Potenza
  o ANSALDO Responsabile Risorse Umane (Tito/Potenza)
3) Responsabile Personale/Risorse Umane 2/1990 – 11/2001
  o Costruzioni Metalliche Lonatesi 2/1990 – 1/1995 (Lonate Pozzolo c/o Gallarate)
  o SANDVIK Sorting System 2/1995 – 11/2000 – Gruppo multinazionale Svedese
4) Direttore Risorse Umane 12/2001 – 3/2018 – Dirigente Industriale
  o ALFA LAVAL Gruppo Multinazionale Svedese : Monza/Muggiò; Country HR Director
  o ALFA LAVAL Adriatic Region (Italia, Grecia, Israele) – Regional HR Director
5) Global HR Process Owner Risorse Umane 4/2018 – 6/2022 – Dirigente Industriale

o ALFA LAVAL Group: Svezia (Lund)

In Pensione dal 1^ Luglio 2022. 

Aree di responabilità e competenze acquisite
  o Ricerca, selezione e assunzione di impegati, quadri e dirigenti (contratti italiani edestero)
  o Formazione e sviluppo organizzativo delle risorse Umane.
  o Motivazione e valutazione del Personale
  o Sistemi retributivi e di incentivazione
  o Relazioni e negoziazioni sindacali e industriali
  o Legislazione del lavoro e Contrattualistica individuale e collettiva. 

Aree di impatto: Italia, Grecia, Israele e dal 2018 Globale.

Membro di Management Teams (Comitati Direttivi ) e di Gruppi di lavoro in Italia e all’estero. 

Conoscenze/capacità acquisite
1. Lingua Inglese: Livello B2/C1
2. Strumenti microsoft di Office a livello professionale.
3. Legislazione del Lavoro e contrattualistica
4. Sistemi di valutazione e incentivazione del personale
5. Management delle Risorse Umane (Ashridge University, Bocconi e altri ecc. ) 

FAMIGLIA E ALTRE ATTIVITA
1) Sposato da 30 anni con Marilena Gusmeroli, padre di due ragazzi Eleonora (23 anni) e Federico (16) adottati in Vietnam (2002 e 2007)
2) Attivo in Azione Cattolica – 1973 – 1990
3) Membrio direttivo Regionale (Basilicata/Napoli ) della Federazione Universitaria Cattolica Italiana FUCI (1977 – 1984)
4) Formazione Sociopolica 1990 – 1991 – Monza (riferimenti Cardinale Martini, Prof. Paolo Pilotto)
5) Membro Consiglio Pastorale Parrocchia Sacra Famiglia – Monza (2007 – 2012)
6) Membro gruppo di Lavoro costituito da senatrice Parente (capogruppo Commissione Lavoro Senato) sulla riforma e politiche del lavoro (2014 – 2016) (Ministro Poletti)
7) Partecipante Corso di Teologia per Laici M. Tedesco, Monza (varie edizioni del 2015 al 2021)
8) Iscritto Partito Democratico Circolo 1 Monza dal 2015.
9) Educatore (Catechista) nel ciclo dell’ Iniziazione Cristiana: Parrocchia Cristo Re (2018- 2022) 

ORIENTAMENTI CULTURALI, POLITICI E INCLINAZIONI PERSONALI
1) Appassionato lettore. Di filosofia, storia, cultura cristiana e politica. Nonchè di management e sviluppo delle risorse umane.
2) Credo nella forza della logica e delle relazioni interpersonali.
3) Trovo i mie riferimenti nelle correnti socio/politiche dei cristiano sociali italiani e più in generale del socialismo liberale, democratico e popolare.
4) Credo nella forza della competenza e della vita come impegno personale. 

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

 

  

 

Pietro Zonca

ZONCAPensionato
La mia attività politica inizia come componente nella Commissione Sport e Cultura nei Comitati di Quartiere 1975,proseguita come Consigliere di Circoscrizione, e dalla Legislatura 1983 fino al 2002 come Consigliere Comunale. Dalla Legislatura 2002 fine al 2012 presidente della Circoscrizione3. Dal 2017 al 2022 Consigliere Comunale uscente.
Nel tempo ho fatto parte di più Commissioni a livello comunale: Commissione Decentramentro, Sport, Servizi Sociali, Commercio.
Come Consigliere Comunale ho rappresentato per quattro volte la città nei pellegrinaggi ai campi di concentramento, oltre a più uscite a manifestazioni Nazionali a: MRZABOTTO,OMEGNA, FONDO TOCE, CARPI.
Da un punto di vista politico ho ricoperto per due volte la carica di Segretario della Sezione di cui sono iscritto e componente del Comitato Cittadino, e dell'assemblea della Federazione MB, oltre a ricoprire la carica di Presidente dei Garanti a livello cittadino e della Federazione di Monza e Brianza.

Casellario giudiziario

Torna alla lista dei candidati

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?