Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

matteo raimondi littlePreparati Monza perché sta per arrivare (l’ennesima) colata di cemento.


Con l’approvazione delle delibere 168 e 169, infatti, sono stati individuati 44 edifici su tutta la città da “svendere” ai costruttori privati. Vi diranno che si parla di riqualificazione.
Ma stiamo riqualificando una città con il residenziale che ha appartamenti vuoti in ogni dove.
Il duo Sassoli - Allevi non ha la minima idea dei bisogni della città. Luoghi di aggregazione, biblioteche, housing sociale, palestre: questi sono solo alcuni degli esempi di edifici che Monza aspetta da tempo, eppure, come spesso questa destra è abituata a fare, si avvantaggiano i pochi invece della comunità.
Non solo, con queste delibere si mette a serio rischio la tenuta economica della nostra Città: se i privati non rispetteranno gli impegni presi entro i prossimi 4 anni, sarà l’Amministrazione comunale a sobbarcarsi tutti gli oneri.

A nulla sono servite le proposte del Gruppo Consigliare del PD per impegnare la Giunta a rivedere questa decisione: farfugliamenti, tentativi di spostare l’attenzione, anche attacchi personali grossolani sono state le risposte dell’Assessore.
Il tema è estremamente complesso, sulla pagina FB e sul canale YouTube del PD Monza potete trovare dei video in pillole che raccontano come cambieranno i quartieri sotto le betoniere del centro destra.

Nota a margine: l’opposizione di centro sinistra ha lavorato in modo compatto e con estrema professionalità per combattere questa decisione scellerata… spiace osservare come qualche altra forze di opposizione sia stata più occupata a giudicare gli altri e sentirsi migliore anziché produrre contenuti, è proprio vero che la competenza non la si può inventare

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?