Seguici su: FacebookTwitter

shawn guidiOggi vi propongo un veloce esperimento mentale: pensate al nostro assessore Federico Arena, qual è la prima cosa che vi viene in mente? Le foto con il cane anti-droga Narco? Di certo non vi passeranno per la testa i risultati ottenuti nella delega alle politiche giovanili, comprensibile, non esistono risultati.

Sulla carta Arena non è realmente uno sceriffo con la stella sul petto, ma un assessore con ben sette deleghe in ambiti essenziali per la cura e lo sviluppo del tessuto cittadino. Uno dei campi meno battuti dal nostro assessore è quello delle politiche giovanili, ambito completamente lasciato a se stesso come le generazioni a cui dovrebbe riferirsi.

Dopo le giornate senza opportunità, il giovane assessore dei giovani si prepara a dare il colpo di grazia con il nuovo regolamento della polizia locale, dal relegare il tempo serale al binomio "birretta - amici" al limitare anche quello. Le politiche giovanili dovrebbero stimolare e seguire le nuove generazioni in ogni momento della giornata, che sia di studio, lavorativo o tempo libero. Dietro al mito del decoro si nascondono ragazzi che vogliono esprimersi, non lasciamoli senza possibilità, non buttiamo via questa energia, è ora di politiche giovanili concrete per alimentare le loro menti."

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?