Seguici su: FacebookTwitter

scanagattiRoberto Scanagatti, sindaco di Monza, ha commentato le recenti installazioni di autovelox in città. Ecco le sue parole.

“In città sono state posizionate tredici nuove colonnine che potranno ospitare gli autovelox. Sono state scelte le strade che da tempo sono “sorvegliate speciali” dalla polizia locale perché, dati alla mano, sono quelle dove più spesso vengono superati i limiti di velocità. Non è vero quindi che il Comune farà cassa perché le colonnine non rileveranno sempre il superamento della velocità ma solo quando sarà presente l'agente della polizia locale con l'apparecchiatura di rilevamento. L'obiettivo quindi è di indurre l'automobilista o il motociclista a moderare la velocità, o meglio ancora a rispettare i limiti già imposti. Devono servire da deterrenti. Abbiamo ancora tutti nella mente i tragici incidenti che sono costate la vita anche a dei giovani e credo che nessuno voglia che questo accada di nuovo. Funzioneranno? Al momento posso dire di sì. Lo dimostra il fatto che in seguito al posizionamento della colonnina in viale Cesare Battisti dai controlli effettuati dalla Polizia locale risulta drasticamente diminuita la velocità media a fronte di un numero molto esiguo di multe effettuate. Questa è prevenzione, non altro”.  

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?