Seguici su: FacebookTwitter

alberto pilotto 2018Prima di ogni cosa GRAZIE a tutti i militanti, ai tanti volontari che si sono prodigati in questa brevissima e molto intesa campagna elettorale, con grande spirito di servizio, che ci caratterizza. Grazie agli elettori che hanno voluto riconfermarci primo partito a Monza con quasi 17.000 voti alle elezioni politiche e più di 16.000  alle regionali.

Questo dicono i numeri. Lo dicono i quasi 17 mila voti che rappresentano il 25,60% in città. Meglio di tutti. Meglio della Lega (21,57%), meglio del Movimento 5 Stelle (19,66%) e addirittura dieci punti percentuali in più di Forza Italia che esprime il sindaco che governa la città (15,68%). È un dato di fatto da cui ripartire, una consapevolezza da far propria.

Alle regionali i voti democratici sono stati più di 16000 mila, ovvero il 25.58%. Davanti alla Lega 23.49% e al Movimento 5 Stelle, 16,47%. e a Forza Italia ferma al 15,83%.

http://elezioni.comune.monza.it/client/modules.php?id_cons_gen=1&name=Elezioni&id_comune=108033&file=index&op=graf_lista&visgralista=1

http://elezioni.comune.monza.it/client/modules.php?id_cons_gen=2&name=Elezioni&id_comune=108033&file=index&op=graf_lista&visgralista=1

http://elezioni.comune.monza.it/client/modules.php?id_cons_gen=6&name=Elezioni&id_comune=108033&file=index&op=graf_lista&visgralista=1

Grazie ai candidati e all’impegno dei nostri iscritti a Monza e Brianza siamo riusciti ad eleggere due candidati del nostro collegio al senato, Mirabelli e Rampi e due alla camera, Pollastrini e Fragomeli.

E grazie ai nostri candidati che ci hanno messo la faccia spendendosi senza riserve pur non essendo passati come Cherubina Bertola, Pietro Virtuani e Roberto Scanagatti.

Grazie a Gori che si è messo a disposizione per questa sfida, e con cui abbiamo condiviso un cammino e in cui abbiamo fortemente creduto. È stata un’importante semina per il futuro.

E ora veniamo alle note dolenti. Il nostro buon risultato locale ci deve aiutare a comprendere che il partito compatto , capace di lavorare in squadra , rispettoso delle differenze è in grado di dare delle risposte positive e ricevere consenso. Abbiamo tenuto, come ha tenuto Milano, Mantova e Bergamo. Ma non è stato sufficiente, e non è stato così nel resto del paese e nel resto della Regione. Dobbiamo comprendere altresì che c’è una decisione popolare che NON ci vuole al governo del paese e per questo dobbiamo stare all’opposizione perché i nostri programmi sono completamente divergenti da Lega e M5S.

Opposizione costruttiva, ma vigile e dura, come stiamo già facendo con un egregio lavoro dei consiglieri comunali a Monza e che sono certo faranno anche i consiglieri regionali e i nostri parlamentari.

Ricordiamoci che il trend a destra è qualcosa che abbiamo già visto in altre nazioni, difficoltà del centro sinistra che vanno al di là della singola nazione. Guardiamo in modo più ampio il mondo.

È un momento di riflessioni per costruire un cambiamento sia all’interno del partito sia all’esterno, ripartire da quanto di buono è stato fatto, ritrovando le ragioni del nostro impegno politico e tornando ad essere vicini ai cittadini.

Dobbiamo prendere atto di una disfatta di un modo vecchio di fare politica molto spesso autoreferenziale, troppo chiusi nel nostro mondo di riunioni , circolie correnti. Un mondo finito da qualche anno che si deve rinnovare, stare con la gente ed ascoltare di più quello che è il sentiment delle persone, quali sono i veri problemi. Non discutere di collegi, di chi ce la fa e chi no, di candidature calate dall'alto, di maggioranza e minoranza interna , tutte cose di cui non interessa nulla alla gente. Dobbiamo ascoltare di più , capire di più e lavorare sui territori e in mezzo alla gente comune per offrire risposte chiare , semplici, comprensibili.

Perché se i nostri cittadini ci dicono che questo modo di fare politica non gli piace, dobbiamo prenderne atto. Abbiamo spesso minimizzato le paure e le necessità delle persone, e sia Lega che M5S hanno cavalcato questo vuoto facendo ormai da anni una campagna contro di noi.

Andiamo tra la gente e capiamo quali sono le loro paure e le loro necessità e impariamo a trasmettere speranze vere e realizzabili conquistando la loro fiducia.

In tutto ciò rimaniamo uniti e pacati. È momento di riflessioni e compostezza.

Il Segretario PD Monza
Alberto Pilotto

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?