Seguici su: FacebookTwitter

Pilotto AlbertoÈ quello che si può chiedere ad ogni famiglia monzese (il calcolo è stimato su una famiglia di 3 o 4 persone che ha un'abitazione di circa 80 metri quadri).
Ognuno deciderà come meglio crede e noi siamo orgogliosi, come PD, di aver messo i nostri cittadini nella condizione di avere questa possibilità.

Quest'anno, grazie all'approvazione delle Tariffe e delle Tasse nel Consiglio Comunale di lunedì 2 maggio da parte della maggioranza, possiamo finalmente dire a tutti i cittadini monzesi che pagheranno meno pur ricevendo gli stessi servizi.

Due le voci importanti di risparmio:
1) la Tariffa sui rifiuti, che siamo riusciti a far calare mediamente del 10% grazie ad una maggiore differenziazione ed un controllo attento dell'operatore.
(1,1 milioni di minori costi dei rifiuti per Monza).
2) l'abolizione della TASI sulla prima casa da parte del governo a guida PD che applicato alla nostra città si traduce in 15 milioni di tasse in meno chieste ai cittadini monzesi possessori della casa in cui vivono.

Quest'anno quindi nessuna bolletta TASI da pagare a giugno e dicembre e nessuna coda agli uffici per i calcoli e le verifiche.Sono buone notizie che danno un segnale positivo e che dimostrano l'attenzione continua a tutti i livelli per la riduzione degli sprechi. Meno tasse significa più denaro disponibile da rimettere in circolazione per il bene di tutti.

Qualcuno si chiederà dove sia il trucco.
Semplice, non c'è perché i 15 milioni verranno trasferiti dallo Stato al nostro Comune grazie al taglio degli sprechi relativi ai ministeri. Fatti concreti che uniti al mantenimento dell'esenzione dell'addizionale IRPEF Comunale per i redditi inferiori a 18 mila euro, conferma la continua attenzione verso i cittadini meno abbienti.

Il segretario del PD Monza
Alberto Pilotto  

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?