Seguici su: FacebookTwitter

questione_di_buon_sensoL’immagine evidenzia la posizione sugli F35 del Partito Democratico in campagna elettorale. Io mi aspetto (pretendo) che il nostro partito sappia ‘mantenere la promessa’.

Io sostengo l’iniziativa di Felice Casson e di quanti nel Centrosinistra si stanno opponendo alla decisione del Governo Letta (!!!) di proseguire con il programma F35. E sono anche molto d’accordo con la sua proposta di lanciare una consultazione sul tema tra i Circoli del Partito Democratico.

Per quanto mi riguarda non è una questione di “pacifismo”. Le esigenze di sicurezza e di difesa di una stato vanno sicuramente tenute nel giusto conto ma qui i temi sono altri.

Le situazione economica del paese è drammatica. A tutti vengono richiesti, vorrei dire imposti, sacrifici. Faccio solo l’esempio dei Comuni  in estrema difficoltà nel chiudere i bilanci, nel pagare i fornitori, nel garantire i servizi minimi alla cittadinanza.

Ma perché per giustificare i mancati investimenti nella sanità, nella cultura, nella educazione, nel sostegno all’imprese si fa sempre riferimento alle politiche di austerity imposte a livello comunitario mentre quando invece si parla di F35 sembra che tutti i vincoli di spesa svaniscano in un lampo?! O forse è proprio per questo che i “mostri” si chiamano Lightning II?

(Vedi articolo su www.ilpost.it). Io credo proprio di no.

Oltre ad essere una scelta sbagliata dal punto di vista politico semplicemente non ce li possiamo permettere.

Per banalizzare (ma neanche tanto) mi pare ci si trovi una situazione analoga ad una famiglia che non riesce a pagare il mutuo a fine mese e che nonostante tutto decide l’acquisto di una nuova auto di grossa cilindrata perché se non lo fa rischia una brutta figura con i vicini…

Le priorità del nostro paese sono altre e talmente drammatiche che impongono una decisione politica coraggiosa che sancisca l’immediata sospensione del programma di acquisto degli F35 e l’attivazione di una vera e approfondita indagine conoscitiva sulle esigenze della Difesa. Chissà che non venga fuori la possibilità di fare qualche robusto taglio anche lì a favore (per esempio) della Educazione.

Mario Monti, sostenitore del progetto, afferma che  “è una spesa grande e il momento in cui si fanno spese di questo tipo purtroppo non può essere scelto da un Paese esclusivamente in base alla situazione finanziaria che sta vivendo. Viene la tentazione di comprarne meno per risolvere molti problemi sociali, ma bisogna avere una visione di lungo periodo e rendersi conto di cosa vuol dire per l'Italia potersi difendere''. La domanda che gli farei è questa: “Ma quale ricchezza, quale benessere, quale stabilità, quale pace avremo da difendere nel lungo periodo se oggi non siamo in grado di utilizzare al meglio le poche risorse finanziarie a disposizione per garantire la stabilità e la tenuta sociale del paese?”.

Le parole del Ministro della Difesa "Per amare la pace, armare la pace: F35 risponde a questa esigenza” invece a mio avviso sono irricevibili. Sarà pur sempre un “Governo di servizio” ma per quanto tempo ancora dovremo governare chi non condivide con noi neppure i più elementari principi etici ? La Pace, La Giustizia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?