Seguici su: FacebookTwitter

donne monza gori

Del contratto firmato da Lega e Cinque Stelle, quel contratto che riscriverà la Storia della nostra Repubblica secondo Di Maio, se ne è parlato molto in questi giorni, “scandagliando” ogni singolo articolo: si è parlato di coperture, di occupazione, di Europa, immigrazione ma non si è realizzata una sua lettura al femminile, secondo una analisi di genere.

conte premierIl governo 5 Stelle-Lega è realtà. Come tutti saprete, nelle scorse ore è nato il governo Conte.
“Dopo mesi di attesa – scrive Pietro Virtuani, segretario provinciale – nasce oggi il governo più reazionario che il nostro paese ha conosciuto dal dopoguerra a oggi”.

presidio 29 maggioIl presidio davanti alla Prefettura di Monza organizzato ieri dal Partito Democratico brianzolo a difesa delle istituzioni è stato molto partecipato ed emozionante. Preoccupazione per quello che sta accadendo e solidarietà alle nostre istituzioni democratiche erano i sentimenti più diffusi tra chi era lì come la sottoscritta a manifestare con tranquillità e serietà.

donne monza goriLe assurde parole di Salvini e Di Maio sono gravi e irresponsabili.

Dopo 80 giorni in cui il Presidente ha aiutato in ogni modo a far nascere questo governo del cambiamento, invece di ammettere il loro fallimento congiunto, entrambi preferiscono attaccare il Presidente della Repubblica che ha semplicemente applicato la Costituzione.

Presidente Sergio MattarellaSono ore complesse per il Paese. Ieri sera, come è noto, il premier incaricato Conte ha rimesso l'incarico al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale, assumendosi le proprie responsabilità, ha contestualmente pronunciato un discorso chiaro e deciso nei contenuti, motivando il contrasto venutosi a creare con la maggioranza parlamentare giallo-verde. Le successive esternazioni dei rappresentanti politici di Lega e 5 Stelle sono inaccettabili.

legge 194Nel 1975 nel nostro Paese una sentenza della Corte Costituzionale, stabiliva la «differenza» tra un embrione e un essere umano e sanciva la prevalenza della salute della madre rispetto alla vita del nascituro. (sentenza della Corte Costituzionale n. 27, del 18 febbraio 1975).

martina maurizioL'assemblea del Partito Democratico avvenuta nel fine settimana restituisce l'approvazione della relazione di Maurizio Martina con 294 voti a favori e 8 astenuti. L'ordine del giorno, modificato con voto a maggioranza, ha scelto di non discutere sulla guida del partito e il congresso, ma rinviare a una successiva riunione.

metropolitana m5Incontro importante è ricco di informazioni quello di ieri sera sul tema della Metro 5 a Monza. Il protagonista è stato Marco Granelli, assessore alla mobilità e ambiente del Comune di Milano. Con lui hanno dialogato Egidio Riva, capogruppo PD nel consiglio comunale di Monza, e Alberto Pilotto segretario PD Monza.

cherubina bertolaNon solo i volti del futuro, ma anche quelli del presente. Parte con l'intervista a Cherubina Bertola, già assessore alle Politiche sociale e vicesindaco della giunta Scanagatti, un ciclo di colloqui con i consiglieri comunali democratici che da circa un anno partecipano alla vita politica della città di Monza.

uovo gallinaSi è svolta lo scorso 8 maggio la quarta Giunta Itinerante dell’Amministrazione Allevi, che come al solito ha fatto gli onori di casa da buon intrattenitore. Ha aperto l’incontro con queste parole “vi dico sinceramente che i tre temi che più di tutti rappresentano le maggiori difficoltà di questi miei primi dieci mesi sono: la difficile situazione economica, la carenza di risorse che non ci permette di fare manutenzioni e altre cose; la burocrazia che non va alla velocità che vorremmo e che rallenta gli interventi che vorremmo fare; e la sicurezza: è un disastro, ci sono problemi che Monza non ha mai avuto prima, devo dirvi però che non è il sindaco il responsabile di garantire la sicurezza, noi possiamo fare solo pressioni sul prefetto ma non è così semplice” .

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?